In collaborazione con PAROLO SRL. Professionisti del Verde dal 1965

01

L’azienda PAROLO SRL, specializzata in opere di giardinaggio da oltre 50 anni curerà la supervisione, le fasi di realizzazione e la manutenzione dell’impianto che sarà materialmente. Ciascun albero sarà catalogato con una targhetta riconoscibile e di facile individuazione, sarà piantato con tutte le opere agronomiche necessarie per permettergli di vivere al meglio. A fine progetto verranno assorbiti annualmente oltre 210 mila kg di Co2.

Cosa riceverai al momento dell’acquisto?
1. Pianta di oltre 200 cm d’altezza ad € 147,00 o una pianta da 100cm a soli € 87,00.
2. Palo tutore di sostegno
3. Disco Auto pacciamante alla base del tronco al fine di evitare la crescita di erbacce che tolgano sostanze nutrienti alla pianta
4. Tubo “Shelter” alla base del tronco al fine di proteggere la pianta da roditori, permettere alla pianta un attecchimento più rapido e dare un miglior tasso di sopravvivenza alla pianta.
5. Certificato d’acquisto del bene con dedica e spedizione inclusa.
6. Garanzia manutentiva e polizza assicurativa sino all’attecchimento della pianta e contestualmente al terzo anno di impianto
7. Contratto di fornitura

Fai un regalo originale per un Compleanno, un Battesimo, una Comunione, una Cresima, un Lutto o per il Tuo animale.

Dove Verrà Piantata La Tua Pianta? Come Raggiungerci?

 

La tua pianta verrà piantata nel Parco delle Groane adiacente alla settecentesca Villa Arconati.

Come arrivare alla Villa Arconati
 Milano dall’Autostrada e Como

Per raggiungere i nostri uffici deve prendere l’autostrada 4 uscire a Rho Fiera Expo e seguire per Baranzate. Uscita a Baranzate segua le indicazioni per Bollate, si troverà ad un semaforo al quale deve svoltare a sinistra, verrà così immessa sulla SS233. Alla prima rotonda vada a sinistra dopodiché al quarto semaforo vada a destra e troverà la Villa di fronte a se.

Milano da viale Enrico Fermi (Ospedale Niguarda)

Per raggiungere la Villa Arconati di Castellazzo. Vada su viale Enrico Fermi, prosegua poi dritto sulla strada provinciale 35. Esca all’uscita numero 2 che indica Bollate 6.5 / Rho 11 / Novate M. 4. Dopodiché prosegua dritto per 600 metri, prenda l’uscita Bollate 1 / Paderno Dugnano 1. Successivamente prosegua dritto per 4 km fino a che si trova un semaforo che collega la via Verdi di Bollate alla Strada Statale SS233 Varesina. Al semaforo vada a destra, dopo 1 km circa troverà un altro semaforo al quale deve svoltare a destra. Proseguendo la strada si troverà alla Villa Arconati di Castellazzo.

Dopodiché dalla Villa si potrà raggiungere il sito in appena 5 minuti a piedi come indicato dall’immagine

 

Tipi di alberi proposti

02

• Ciliegio (Prunus Avium)

Pianta originariamente europea, si trova dalle Isole Britanniche fino ad arrivare ad alcune zone montuose dell’Asia Minore.
Si narra che la pianta venne introdotta nel 50 d.C.
L’albero può arrivare ad una compresa tra i 15 ed i 32 metri.

• Farnia (Quercus Robur)

È la quercia più diffusa d’Europa.
Il suo areale si estende dal Portogallo fino al Medio Oriente.
Tale pianta è caratterizzata dalle notevoli dimensioni e da una crescita lenta.
È una pianta caratterizzata dal portamento elegante e maestoso.
Si presenta con una chioma molto ampia, di forma globosa ed irregolare.
L’Albero può arrivare ad un’altezza che va dai 25 ai 40 metri.
La Farnia costituisce a sua volta un habitat per diversi altri animali viventi.

• Frassino ( Fraxinus Excelsior)

Molto diffusa, si estende dall’Asia Minore fino all’ Europa.
Albero di notevoli dimensioni, fino a 40m.
Tronco dritto e cilindrico con corteccia liscia e olivastra.
Ha grandi fogli caduche.

• Rovere (Quercus Petraea)

Il suo habitat, pur essendo inferiore a quello della Farnia va dall’Europa centrale a quella nord-orientale.
È una quercia semi-caducifoglia di prima grandezza. Molto simile alla Farnia.
L’apice è ottuso e arrotondato.
Il tronco è eretto, robusto e slanciato, ramificato solo nella parte inferiore.
La sua chioma si espande verso l’alto raggiungendo un’altezza di 30-40 metri in bosco.
Le dimensioni massime vengono raggiunte in 120-200 anni.

• Tiglio (Tilia x Vulgaris)

Originario dell’emisfero boreale.
Il nome deriva dal greco per la caratteristica brattea fogliacea che facilita la diffusione eolica dei grappoli di frutti.
Sono alberi di notevoli dimensioni, arrivano ad avere anche 250 anni.
Possiedono tronco robusto al quale alla base si sviluppano numerosi polloni e chioma larga, ramosa e tondeggiante.
I fiori hanno un calice di 5 sepali e una corolla con 5 petali di colore giallognolo.